Le 5 domande più frequenti sull’apparecchio fisso

Apparecchio fisso: le domande più frequenti delle mamme

Nel video rispondo alle 5 domanque più frequenti sull’ apparecchio fisso :

  1. Provoca dolore?
  2. Macchia i denti?
  3. Quanto dura un trattamento?
  4. E’ possibile trattare solo un’arcata (superiore o inferiore)?
  5. Si possono avere le piastrine estetiche (bianche o trasparenti)?

Il fastidio ai denti

L’intensità del fastidio è soggettiva. Alcuni dicono di non sentire niente, altri si lamentano un po’. In tutti i casi non supera i primi giorni. E’ la leggera pressione dell’apparecchio che fa rilasciare sostanze (prostaglandine) che provocano il dolore, le stesse del mal di testa, per capirci. Ci sono alcuni accorgimenti per mitigare il fastidio ai denti (ne parlo qui)

Il rischio carie e ingiallimento dei denti

Chiaro che se lasciamo crescere l’insalatina in bocca, può capitare di tutto! Ma non è l’apparecchio fisso il responsabile. Ci sono studi che hanno paragonato apparecchi diversi (allineatori trasparenti rimovibile e apparecchio fisso) e non hanno registrato differenze significative tra i gruppi di pazienti istruiti e motivati all’igiene.

Quanto dura il trattamento con l’apparecchio fisso?

La domanda più imbarazzante, per la difficoltà di prevedere l’imprevedibile. Ci si basa quindi sulla media dei trattamenti. Nel video presento 3 casi che ho trattato io, in modo che tu possa farti un’idea. Il trattamento in media dura circa 18 mesi,  quasi mai meno di 10 mesi (casi semplici non richiedono l’impiego dell’apparecchio fisso).
Casi complessi possono durare 36+ mesi (trazionamento di denti inclusi in pazienti adulti, per esempio)

Trattare una sola arcata

Se vuoi un risultato stabile, è meglio evitare perché i denti superiori devono coordinarsi con gli inferiori come gli ingranaggi di un orologio. Allineare solo i 6 incisivi superiori non è un trattamento ortodontico, è solo estetico e non è detto che sia stabile. I casi in cui sia conveniente applicare l’apparecchio fisso ad una sola arcata, nella mia esperienza, sono poco frequenti.

Si possono avere le piastrine estetiche?

Sì è possibile, ma quelle metalliche sono superiori sia come confort per le labbra e le guance perché sono più arrotondate, sia come funzionamento perché fanno meno attrito con il filo e sono più efficienti.

Le piastrine in ceramica, nella mia esperienza, si staccano facilmente, e mi è capitato più volte di trovare frantumate le piastrine in cristallo.
Se vogliamo a tutti i costi l’estetica, meglio gli allineatori trasparenti. Se invece abbiamo bisogno di una meccanica del movimento efficiente, meglio evitare compromessi.

Avrai a portata di mano tutte le informazioni e i consigli pratici che ti possono servire solo iscrivendoti al blog.

Riceverai 2 email al mese e l’accesso a contenuti riservati che non pubblico da nessun’altra parte.

Papà di Sergio e Rafael. Aiuto le persone a ritrovare il loro sorriso, sfruttando la tecnologia degli apparecchi ortodontici.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi