Incisivo storto? La punta dell’iceberg!

 

In questo caso il paziente si è presentato per il problema di un incisivo storto. Un’esame dell’occlusione, cioè del modo in cui chiudono i denti di sopra con i denti di sotto, rivela che l’origine del problema non è la mancanza di spazio, ma un modo di “ingranare” scorretto di tutti i denti superiori di destra (si intende la destra del paziente).

La soluzione migliore per questo caso è stata quella di spostare indietro, uno alla volta, tutti i denti in alto a destra, partendo dai molari. In questo modo ho potuto correggere sia l’occlusione, cioè il modo in cui i denti “ingranano” tra di loro, sia trovare lo spazio per allineare i denti davanti e correggere il problema dell’incisivo storto.

Il problema dell’incisivo storto, in questo caso, era solo la punta dell’iceberg. Il vero problema comprendeva tutta l’occlusione. La scelta dell’apparecchio è caduta su Invisalign(r) per la facilità con la quale è possibile spostare indietro i denti rispetto all’apparecchio fisso, che ha maggiore difficoltà ad ottenere lo stesso effetto.

La durata del trattamento è stata di 24 mesi all’arcata superiore e solo 6 mesi per l’arcata inferiore.

 

Ti ricordo che è a tua disposizione un canale preferenziale di comunicazione con me. Lascia la tua e-mail per evitare di perderti le comunicazioni più importanti, i video e tutto il materiale che può servirti per avere cura dei tuoi denti. Potrai rispondere ai messaggi e comunicare con me, risponderò a tutte le tue domande. Io ti lascio la mia email, lasciami la tua!

Papà di Sergio e Rafael. Aiuto le persone a ritrovare il loro sorriso, sfruttando la tecnologia degli apparecchi ortodontici.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi