Bruxismo dei bimbi (e perché va bene così)

Il 10% dei bimbi in età scolare di notte digrigna i denti

Questo è un particolare tipo di bruxismo che si può chiamare fisiologico, cioè normale, compatibile con uno sviluppo sano della dentatura e delle ossa mascellari

E’ vero, provoca micro-risvegli il bambino che digrigna i denti, ed è anche vero che una componente di stress è innegabile, ma qual è il significato per la crescita?

Breve storia di ognuno di noi

Veniamo al mondo senza denti e la mandibola é libera di muoversi.

Poi spuntano gli incisivi, che costituiscono i primi ostacoli al movimento della mandibola, e i muscoli e il cervello iniziano ad adattarsi.

Poi spuntano anche i canini e i molari.

Cosa succede adesso? Serve un nuovo adattamento, e digrignare i denti aiuta i muscoli ed il cervello ad adattarsi e nello stesso tempo si forma un piano di occlusione che poi fa da guida a tutto quello che viene dopo.

Oltre al DNA, cosa fa crescere le ossa?

La crescita delle ossa è legata alla funzione dei muscoli. Hai presente lo sviluppo muscolo scheletrico dei ragazzi che fanno sport a livello agonistico?

Ora quando siamo piccini la mandibola è più piccola del mascellare superiore ed è più indietro.
Digrignare i denti è un allenamento che promuove la crescita mandibolare, infatti i bambini che bruxano sviluppano più facilmente un rapporto scheletrico e dentale valido.

Prima si adattano i muscoli, poi le articolazioni

Lo scivolamento della mandibola sui denti modella la forma delle articolazioni in modo che sia compatibile con l’incastro dei denti, e questo succede proprio negli anni in cui crescono le articolazioni e la faccia si sviluppa in altezza.

Non è un caso che questo particolare fenomeno di bruxismo sparisca intorno ai 13 anni insieme ai denti da latte e quando il volto è praticamente formato.

Per le domande, il posto giusto è lo spazio per i commenti qui sotto.

Papà di Sergio e Rafael. Aiuto le persone a ritrovare il loro sorriso, sfruttando la tecnologia degli apparecchi ortodontici.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi