La prima visita dal dentista per un bimbo piccolo

Il problema: come evitare la paura del dentista

Un timore che ha ogni genitore è che il proprio figlio possa aver paura del medico o del dentista, rendendo difficilissima qualsiasi cura.
Io sono papà di due bimbi tenerissimi ma particolarmente vivaci e l’argomento mi riguarda da vicino. Per questo ho deciso di parlarti del mio metodo per instaurare un clima sereno dal dentista.

Il primo approccio è fondamentale, delicato, e va preparato con cura.

Immagina di girare un film: è importante stabilire dei ruoli e attenersi ad un copione.

Non è importante arrivare a guardare subito i denti per fare una diagnosi. Il vero obiettivo è consentire a tuo figlio di familiarizzare con l’ambiente nuovo. Quindi se puoi evita di aspettare il mal di denti e organizza un appuntamento anche se non ci sono problemi.

Cosa fare

Da mamma, o da papà, hai un ruolo fondamentale di sostegno fin dall’inizio. A casa, nei giorni prima della visita, ti consiglio di spiegare dove si andrà, cosa e chi si troverà davanti. Meglio evitare espressioni minacciose o promesse di punizioni e puntare su parole e modi positivi.

Il giorno dell’appuntamento sii puntuale, senza arrivare troppo in anticipo o in ritardo, così eviti tempi di attesa che possono caricare di ansia i bimbi.

Il mio compito di preparazione consiste nel rispettare l’orario in modo da non farvi aspettare, e scegliere con cura il giorno, in modo da evitare che tuo figlio incroci un paziente che ha appena subito un intervento, perché potrebbe turbarsi. In sala visite tolgo tutti gli strumenti che possono richiamare sofferenza, come ad esempio le siringhe. Lascio invece in bella vista tutto quello che può richiamare la curiosità di un bambino e stimolarlo a interagire.

Quando tuo figlio entra in sala visite lascia che sia lui a parlare e a fare tutte le domande che vuole. E’ importante che abbia la possibilità di guardare e toccare tutto, con i suoi tempi. Il protagonista è lui. L’obiettivo adesso è che si renda conto che gli strumenti sono innocui, così soddisfa la sua curiosità e si tranquillizza. In più si sentirà grande perché sta toccando cose che di solito sono riservate agli adulti.

Il

fatto che sia lui a parlare e a fare domande è il vero segreto per farlo sentire protagonista e ottenere una collaborazione attiva.

I discorsi tra noi adulti saranno ridotti al minimo e sempre distesi e cordiali, per mantenere un’atmosfera di calma.

Il tuo ruolo di mamma in questa fase è accompagnarlo e rasserenarlo con lo sguardo. Non preoccuparti, se dovesse avvicinarsi a qualcosa di pericoloso sarò io a farglielo notare e a fermarlo.

Una cosa che piace molto ai bimbi è poter muovere la poltrona del dentista e giocare con i pulsanti che fanno uscire l’acqua. Non preoccuparti se rovescia un po’ d’acqua per terra o se preme tutti i pulsanti, non succede niente.

Se tuo figlio, o tua figlia, esce dallo studio sereno, o magari contento, possiamo essere soddisfatti di aver raggiunto il nostro scopo. Abbiamo compiuto il primo passo per stabilire un rapporto sereno, basato sulla fiducia.

Dobbiamo ricordarci che i cuccioli percepiscono il mondo reale con gli occhi della fantasia, del gioco, della magia.

Quindi ben vengano storie, racconti e spiegazioni di fantasia. Anatomia, fisiologia e patologia non ci permettono di comunicare in modo efficacie con lui e le lasciamo da parte. Una buona idea è passare in libreria, magari in una specializzata in libri per bimbi, e dare un’occhiata ai libri di favole specifici per preparare tuo figlio alla visita dal dentista o dal medico. Ne ho visti tantissimi, hai un’ampia scelta per trovare qualcosa che possa piacere al tuo cucciolo.

Come ultima cosa, quando siete a casa, fagli rivivere l’esperienza positiva appena trascorsa parlandogli di quello che abbiamo fatto, tutti insieme, in studio. Può aiutarlo a rinforzare il ricordo positivo.

Questo è il mio modo di condurre il primo appuntamento di tuo figlio. Certo, ogni piccolo paziente ha le proprie esigenze ed il proprio modo di affrontare le cose, ma tutti hanno bisogno di essere rassicurati e di poter esplorare con calma e serenità. Se ci pensi bene, non vale anche per noi?

Se vuoi prenotare una visita nel mio studio, a Torino, sentiamoci al telefono.
La prima visita, per i bimbi piccoli, è gratuita (da quando sono papà ho il cuore tenero).

Papà di Sergio e Rafael. Aiuto le persone a ritrovare il loro sorriso, sfruttando la tecnologia degli apparecchi ortodontici.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi