fbpx

Voleva gli allineatori trasparenti. (Ep. 3)

Ma finiamo per mettere l’apparecchio fisso

Il desiderio di migliorare l’estetica del sorriso è più che legittimo, ma affrontare un percorso ortodontico significa anche rendersi conto della funzione che hanno i denti nel contesto della salute della bocca.

A volte una malocclusione può nascondere problemi più profondi, come nel caso di un giovane paziente che cercava una soluzione con le mascherine trasparenti.

Infatti, il morso incrociato anteriore era solo la punta dell’iceberg, e nel corso del percorso diagnostico, è emerso l’importante impatto sulla salute delle articolazioni, del sistema neuro-muscolare e dei denti.

Cosa comporta avere un Morso Incrociato Anteriore?

Il morso incrociato anteriore ha implicazioni più significative di quanto il paziente potesse immaginare. La posizione invertita degli incisivi interferisce con la corretta regolazione muscolare durante il movimento della mandibola in avanti, creando tensioni e forze eccessive.

Non ci sono solo i denti davanti

 Se guardiamo l’intera forma dell’arcata, notiamo che presenta una curva accentuata a causa della perdita del primo molare inferiore. Questa perdita, nel tempo, ha causato un restringimento dell’osso mandibolare, con il primo molare superiore in discesa e il secondo molare inferiore inclinato in avanti. Si tratta quindi di un problema strutturale che non si limita ai soli incisivi.

Per ripristinare la corretta inclinazione del molare inferiore (detto uprighting in gergo ortodontico) l’apparecchiatura più efficacie è l’apparecchio fisso.

Cosa ha detto la Teleradiografia

La diagnosi completa è stata supportata da una teleradiografia, che ha evidenziato la struttura di terza classe del paziente. Questo dato ha contribuito a comprendere l’origine strutturale del morso incrociato.

E’ possibile chiudere lo spazio spostando in avanti i molari rimasti?

La scelta tra spostare i molari rimasti o optare per un impianto dentale per sostituire il dente perso ha richiesto una valutazione attenta.

Nel primo caso, avremmo dovuto spingere i denti attraverso una strettoia di osso duro e compatto, con prospettive incerte per il secondo molare. Quindi l’opzione scelta è stata l’estrazione del dente del giudizio, necessaria per ripristinare l’inclinazione del secondo molare, e sostituire il dente perso con un impianto dentale, già durante le fasi finali del trattamento.

Approccio Digitale per l’Implantologia

L’implantologia è stata pianificata con un approccio digitale, preparando l’intervento chirurgico al computer per posizionare l’impianto.

Questo approccio ha una serie di vantaggi:

  • Allineare l’asse dell’impianto all’asse del dente, per scaricare meglio le forze masticatorie sulla “radice” artificiale.
  • Lasciare il foro della vite passante al centro del dente, in modo che una volta chiuso sia meno visibile.
  • Lasciare il corretto spazio tra l’impianto e le radici dei denti, per una migliore vascolarizzazione.
  • Evitare complicazioni gravi, come danneggiare il nervo trigemino.
  • Evitare di creare un lembo chirurgico, che può essere doloroso nella fase post operatoria.

Processo di Creazione e Applicazione dell’Impianto

Per realizzare nella realtà la pianificazione chirurgica, si prepara una di trasferimento, che viene stampata in 3D ed utilizzata durante l’intervento.

Risultato Finale

Dopo un anno di lavoro, il sorriso del paziente è stato trasformato, correggendo il morso incrociato, migliorando il piano occlusale e ripristinando il dente perso. La combinazione di pianificazione digitale e tecnologia mi ha aiutato molto per il successo complessivo del trattamento ortodontico e implantologico.

In conclusione posso dire che questo caso dimostra come un approccio completo, dalla diagnosi alla pianificazione digitale e all’utilizzo delle ultime tecnologie, possa portare ad ottimi risultati in trattamenti ortodontici e protesici in tempi ragionevoli.

Per mantenere l’impianto in salute negli anni, siamo in procinto di eseguire un piccolo intervento di chirurgia parodontale, con lo scopo di migliorare il sigillo gengivale intorno alla corona in zirconia.

Ti ricordo che, se hai piacere di parlare con me della tua situazione dentale, puoi sempre chiamare in studio e prendere un appuntamento in studio a Torino. 0115805965

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie (Google Analytics per le statistiche del sito, Facebook Pixel per il retarget). Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi